logo

Attività Culturale

I Panini della Rinascita - il menu di una nuova unità d’Italia

Scopri

I Panini della Rinascita - il menu di una nuova unità d’Italia

E' un progetto che segna il primo passo compiuto dalla Community del Panino, realtà composta da oltre un migliaio di titolari di locali dedicati a una delle più interessanti e variabili espressioni del cibo italiano: il panino.

Il progetto

Il progetto, che vede il suo lancio durante le complesse fasi di post-lockdown, esordisce il 2 giugno 2020 con 40 locali, distribuiti in ogni angolo d’Italia, conta di coinvolgere un numero sempre più alto di partecipanti e invita le imprese alimentari e del food service a sostenere questo progetto di rilancio, non solo commerciale.

Il progetto “I Panini della Rinascita - il menu di una nuova unità d’Italia” nasce per supportare, principalmente sul piano motivazionale e di comunicazione, la riapertura delle attività e si svolge con un percorso partecipativo, guidato da Accademia del Panino Italiano, di grande coesione tra gli esercenti. In concreto il progetto vede replicare uno stesso menu, fondato su 5 parole di forte valore simbolico e diversamente interpretato in tutti i locali “paninari” disseminati su e giù per l’Italia.

Le 5 parole-simbolo che costituiscono il menu della Rinascita, sono emerse in seguito a un brain storming lanciato ai titolari di locali “paninari” da Accademia assieme a Guido Bosticco (docente di scrittura creativa all’Università di Pavia, ideatore del progetto).

La ricerca delle parole-simbolo, in grado di esprimere un comune senso di rinascita, è stata guidata da una comune convinzione: da questa tempesta usciremo vincenti, e ci adatteremo alle sue conseguenze, solo in un modo: tutti insieme. Convinzione che ribalta il concetto di concorrenza, in senso positivo, e che sottolinea la sensazione di essersi rimessi in gioco, con la stessa emozione, energia, umiltà e incertezza che ha caratterizzato l’inizio di ciascuna di queste storie professionali.

5 PAROLE

Le 5 parole focalizzate da Accademia rispecchiano così bene il concetto di “insieme” che convivono, senza alcuna forzatura, armonicamente in un’unica frase, questa:

 «Hai mai visto un panino? È un abbraccio dove gli ingredienti stanno vicini (loro possono già da ora). E noi? Noi abbiamo realizzato un sogno. Insieme».

Questo è il menu dei Panini della Rinascita, che disegna anche una sorta di nuova unità d'Italia, territoriale e emozionale: MAI VISTO, ABBRACCIO, VICINI, NOI, IL SOGNO, questi i nomi di 5 panini che, da Avola ad Aosta, costituiranno il "menu della Rinascita".

COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE

L'iniziativa è supportata da un piano di comunicazione multimediale che prevede la pubblicazione di un libro, con tutte le ricette e le storie personali che le hanno create, e la realizzazione di un video i cui attori sono gli stessi 40 “pionieri” che con la loro voce e le tante inflessioni diverse, provenienti da Milano, Brescia, Marostica, Avola, Torino, Polignano a Mare, Firenze, Brindisi, Carosino, Cagliari, Aosta, Reggio Emilia, San Vito al Tagliamento, Peschiera del Garda, San Benedetto del Tronto, Rivoli veronese, Bari, Crispiano, Palermo, Pesaro, Rende, Genova, Bologna Cesena, Viterbo, Pavia, Ravenna, Otranto, Bari, Grottaglie, hanno creato un messaggio d’insieme di fiducia, speranza, allegria e voglia di ricominciare.

Spiega Barbara Rizzardini, Direttrice della Fondazione Accademia del Panino Italiano: "Questo progetto ci emoziona e coinvolge molto, speriamo di raggiungere ogni locale italiano per dar loro voce, speriamo anche di costituire un caso esemplare, cioè replicabile, in altri settori, della ristorazione e non. Attraverso questo grande movimento stiamo ridisegnando qualcosa che esprime un nuovo senso di unità d’Italia e… siccome ci piace sognare in grande, speriamo che questa notizia raggiunga perfino il nostro Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella".


Per partecipare al progetto, scrivere a: info@accademiapaninoitaliano.it

Per leggere la Rassegna Stampa clicca qui: RASSEGNA STAMPA

Scarica il comunicato stampa

Gli aderenti al progetto sono:

1. La Baghet (Milano)
2. Diamond cafè & restaurant (Erbusco, Brescia)
3. Caffè Roma (Marostica)
4. Veni A Tastari (Avola)
5. Il Divin Panino (Torino)
6. Testami (Milano)
7. Baita Street Food House (Polignano a Mare)
8. ToscaNino (Milano, Firenze)
9. La Baguetteria del Corso (Brindisi)
10. Boom Burger Esplosioni di Gusto (Carosino)
11. Caffè Valentina (Cagliari)
12. Alpanino (Aosta)
13. Terme del Colesterolo (Reggio Emilia)
14. Casa Lodi (Milano)
15. Caffè Biscottino (Milano)

16. ViaVai caffè (San Vito al Tagliamento)
17. Marco e Daniela Time (Peschiera del Garda)
18. Senduiccerì (San Benedetto del Tronto)
19. Bottega Dal Gilio (Rivoli Veronese)
20. Panino Geb (Milano)
21. La Fàrcia (Torino, Busto, Asti, …)
22. Centoundici Emporio Gastronomico (Capurso BA)
23. Symposium Cafè (Crispiano)
24. Nino U’ Ballenino (Palermo)
25. LeBon StreetFood (Pesaro)
26. Panino Giusto (Milano, Monza, Bergamo, …)
27. Spuntino (Liguria)
28. Accademia del Panino (Torino)
29. M’Indujo – Panino Genuino (Rende)
30. B-Steak Braceria – Street Food (Cagliari, Villasimius)

31. Cubo Burger (Palermo)
32. Rooster (Genova)
33. Welldone Lifstyle Kitchen (Bologna, Cesena, Porto Rotondo, …)
34. Leccabaffo (Viterbo)
35. AgriPavia (Pavia)
36. La mucca viola locanda gourmet (Ravenna)
37. So Fish (Otranto)
38. Paoletti Norcineria Tosco-Pugliese (Bari)
39. Man vs Food (Grottaglie)
40. Al volo (Pavia)
41. Panineria Mas (Milazzo)
42. I Pupi Bistrò (Marzamemi)
43. Fratelli De Luca – Salad & Juice Bar (Roma)
44. Panineria Vigata (Porto Empedocle)
45. Casa di Giacomo Chiosco Bar (Milano)

46. Briciole&Molliche (Catanzaro)
47. Consorzio Birre (Sesto San Giovanni)
48. L'ombra di Gianni (Lendinara)
49. Turin Palace Hotel (Torino)
50. Pescaria (Polignano A Mare, Milano, Torino, Trani, Roma)