Accademia del Panino Italiano
IT | EN

I Panini Italiani Certificati.

Il solito
Il solito

by: Alessandro Frassica

Impara l'arte del bello nel mondo della moda e... la mette da parte facendone tesoro per dedicarsi a una sua passione: far felice al gente a tavola con una proposta semplice e irresistibile, accessibile e assoluta: il Panino gourmet. Il suo locale di Firenze salta immediatamente alla ribalta delle cronache, i panini sono apprezzati e "cliccati" in tutto il mondo anche perchè conquistano, oltre ai fiorentini, i tanti stranieri che cercano il sapore vero dell'Italia. Trascinante anche nei suoi imperdibili cooking show in Italia e nel mondo, è un grande ambasciatore del Panino che parla italiano in senso contemporaneo.

INGREDIENTI:

Pane ciabatta, Prosciutto Toscano, pecorino, pesto di olive, pomodoro fresco, olio evo.

Creatività

Un panino che nasce dalla tradizione toscana. "Il panino Il solito nasce 11 anni fa dall'idea di realizzare una ricetta dove gli ingredienti potessero creare nel loro insieme un gioco di grande equilibrio ed armonia, ispirandomi ad un classico panino della tradizione toscana, prosciutto e pecorino: ecco allora il prosciutto toscano con la sua nota sapida, il pecorino fresco di Maremma con la sua morbidezza e dolcezza, la tapenade che lega i vari sapori insieme ed evidenzia una tendenza leggermente amara dell'oliva, il pomodoro per la sua freschezza e acidità e chiaramente un filo di un buon olio extra vergine come nota di grassezza."

creativita

Maestria

Si prende il pane e lo si mette nel forno a scaldare; su di un lato si spalma il pesto, si dispongono le fette di pecorino e il prosciutto, e a chiudere un filo di olio buono. Si chiude con la parte superiore del pane, si schiaccia e... pronti a mordere!

Territorio

Formaggio

Caseificio Seggiano

Il pecorino fresco del Caseificio Seggiano è costituito da latte di pecora pastorizzato, fermenti lattici vaccini, caglio e sale.
La lavorazione prevede la pastorizzazione del latte a 72 gradi per 30", raffreddamento a 36-38 gradi con aggiunta di fermenti lattici vaccini e sosta di fermentazione, aggiunta caglio e coagulazione, scarico negli stampi, stufatura, salatura a secco e stagionatura in cella a 10 gradi per 7/20 giorni.


Prosciutto

Salumificio Mannori

Prosciutto casalingo nazionale stagionato: si ricavano da cosce di suini pesanti, provenienti da maiali controllati e selezionati, nati e allevati in Italia.
Dopo la macellazione, il quarto posteriore viene separato dalla mezzena del maiale, e solo dopo il raffreddamento in frigo della coscia del suino, ad una temperatura da 0° a +4°C., si procede alla rifilatura: consiste nel togliere le parti di carne ed osso in eccesso per dare così la tipica forma Toscana al Prosciutto.
Successivamente si passa alla salatura, viene massaggiato con aglio, sale, pepe,spezie, aromi naturali e posto in una cella su scaffalature ricoperto di sale, dopo qualche giorno si ripete questa operazione.
I nostri prosciutti, per avere un sapore semidolce, nella cella di salatura non vengono tenuti oltre le 2 settimane.
Dopo la salatura i prosciutti vengono spazzolati e appesi a delle scaffalature nelle stanze di riposo per tre mesi. Dopo questo periodo vengono lavati con acqua tiepida e asciugati in appositi locali.
Nell'ultima fase della stagionatura, i prosciutti vengono sugnati con un composto (grasso, farina di riso, aglio, sale e pepe) in modo da impedire l'incrostazione della parte esterna e garantire un'asciugatura corretta.
Infine saranno venduti dopo una stagionatura oltre i 16 mesi.



È NATA LA PRIMA APP DEL PANINO ITALIANO. UN MONDO DA SCOPRIRE CHE ASPETTA SOLO TE.
1497
Locali censiti
39
Locali con Panino Italiano Certificato
+ 10000
Utenti
Scarica l'App!
Download on Google Play Download on App Store